giovedì 10 ottobre 2013

Brioche al burro con licoli e anche con ldb ed un gradito premio



Compero molti giornali di cucina oltre a sbirciare nel web, ormai penso che accumulare ricette sia diventata una malattia a tal punto che ho libri e giornali ovunque (ho riempito anche la cantina). Poi quando mi viene in mente una specifica ricetta non mi ricordo più dove l'ho vista, oppure faccio un dolce perfettamente riuscito ma mi dimentico di rifarlo. Questo problema è stato risolto con il blog perché, adesso, tante mie ricette finiscono qui e in questo modo non posso più perderle.
Per la forma di queste brioche mi sono ispirata a Sara Papa e alle sue brioche che ha pubblicato su Alice cucina, l'impasto invece lo considero del tutto mio, avendolo modificato molto per usare il mio licoli al posto della pasta madre. Ci sono piaciute davvero tanto, i miei uomini mi hanno chiesto di publicarle così hanno la speranza che mi ricordo di rifarle nuovamente.

Ingredienti:

  • 220g di licoli
  • 400g di farina 0
  • 100g di burro
  • 100 di latte
  • 50g di uovo intero
  • 120g di zucchero
  • Vaniglia
  • Un pizzico di sale
  • Un tuorlo e un goccio di latte
  • Zucchero a velo vanigliato
Ingredienti per il poolish con il ldb:
  • 110g acqua 
  • 110g farina di forza
  • 3g lievito di birra secco
  • Un cucchiaino di miele
Procedimento con ldb:
Mischiare bene tutti gli ingredienti per il poolish e mettere in un recipiente molto grande, non serve impastare deve risultare una cremina ben amalgamata, mi raccomando di non aggiungere altra farina.
Lasciare lievitare, deve triplicare e risultare un impasto molto gonfio e pieno di bolle. L'ho messo nel forno spento con la luce accesa quindi a circa 24 gradi e ci è voluto meno di un ora. Questo è il "finto licoli".
Adesso bisogna procedere come spiego nella ricetta qui sotto che rimane esattamente uguale, l'unica cosa che varia sono i tempi di lievitazione . Per questa ricetta consiglio dopo l'impasto far riposare 30 minuti a temperatura ambiente poi mettere in frigo tutta la notta, al mattino formare e far lievitare fino al raddoppio tenendoli sempre sott'occhio perché i tempi di lievitazione sicuramente saranno più brevi.

Procedimento per entrambi i modi :
Mettere nella planetaria il latte, lo zucchero, l'uovo, la vaniglia e mescolare, aggiungere licoli o il poolish, la farina setacciata e impastare bene finché non si avvolge al gancio. Far riposare per 30 minuti (autolisi), poi incorporare il burro un po' alla volta e in piccoli pezzi, unire anche il sale e lasciare incordare bene. Trasferire l'impasto sul tavolo fare alcune pieghe e appallottolare, metterla in una ciotola unta di olio, coprire con pellicola e farete riposare due ore (con ldb 30minuti). Mettere il tutto in una borsina di plastica e trasferire in frigo per tutta la notte. Non lievita molto perché contiene tanto burro e al freddo si indurisce. Al mattino lasciare l'impasto un'oretta a temperatura ambiente, quindi fare delle palline da 80g circa e appiattirle con il palmo della mano. Con un coltellino molto affilato tagliare le palline come nella foto sotto (io non ho un coltello che taglia bene e ho avuto un po' di difficoltà) far lievitare fino al raddoppio. 
Spennellare con il tuorlo mischiato al latte e spolverare generosamente con lo zucchero a velo. Infornare a 180 gradi per circa 15 minuti o finché non sono ben dorate. 
Sono state molto gradite, sono ottime per la colazione. Ne ho nascosta una (altrimenti avrebbero mangiato anche quella) per vedere come diventava il giorno dopo, sono rimasta sorpresa era ancora sofficissima. 
Ecco come va tagliata

 
                    Mi piace molto la forma                     

           
In questi giorni ho ricevuto, da Ivana del blog Non solo piccante, questo graditissimo premio . Mi stupisco sempre quando mi assegnano un premio mi domando se me lo merito e ne sono veramente lusingata che Ivana abbia pensato a me GRAZIE di cuore !!!!!!
È difficile per me sciegliere 15 blog dato che ne seguo quasi 150 e secondo me sono tutti più che degni di riceverlo quindi lo dedico a tutti i blogger che mi seguono e mi raccomando chiunque lo desideri lo  preda pure lo offro a tutti con vero piacere .

18 commenti:

  1. Bellissime brioches e meritatissimo premio.
    Hai ragione, la forma delle brioches è molto bella.
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Anna grazie !!!!!!
      Un bacione !!!!

      Elimina
  2. "hanno la speranza che mi ricordo di rifarle nuovamente." la dimostrazione che a casa di una foodblogger il cibo per i familiari o c'è in abbondanza o manca sempre... :P
    Complimenti per le briochine, davvero invitanti!
    bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura , esatto hai colto nel segno !!!!
      Un bacione :-)))

      Elimina
  3. mamma mia che delizia questa brioche!!!
    Bravissima e buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Mila !!!!!!
      Buon fine settimana :-))))

      Elimina
  4. Complimenti Nada sono bellissime e morbidissime!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura sono contenta che sei passata !!!!!
      Un abbraccio :-)))

      Elimina
  5. Ahahah Nadia...anche io ho lo stesso tuo problema: giornali di cucina ovunque e perdita di memoria...risolto nello stesso modo tuo!!!! Mi interessa molto il discorso del LICOLI che ho imparato a conoscere qui da te....io con il lievito madre mi trovo bene ma mi chiedo: c'è così tanta differenza?
    un abbraccio, lucia

    RispondiElimina
  6. Grazie Lucia , anch'io sono partita dalla pasta madre. Il licoli e' più facile da gestire non e' mai acido e si ottiene una lievitazione perfetta . Ti consiglio di provare , puoi sempre tenere il tuo lievito madre , io l'ho tenuto ancora per più di un anno poi........
    Fammi sapere a presto :-)))

    RispondiElimina
  7. anche io amo comprare riviste e libri di cucina! che specialità! complimenti anche per il premio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Laura !!!
      Un abbraccio :-)))

      Elimina
  8. sei proprio brava con i lievitati, queste brioche sono davvero invitanti, sembrano soffici e profumate: complimenti!
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Valentina !!!!
      Buona serata :-))

      Elimina
  9. Anche per me l'accumulo di ricette è diventata oramai un'ossessione. Credo che non riuscirei a fare tutte quelle ricette neanche in due vite!! Però secondo me anche queste brioche stanno benissimo in quella lista di cose che vorrei proprio provare a fare.
    Certo che te lo meriti il premio tesoro, non ne sono forse una prova queste bellissime brioche?!
    Però io mi chiamo Ilaria, non Ivana... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ilaria grazie, chiedo scusa e mi vergogno di aver sbagliato nome . Spero non ti sia offesa ma io sono veramente negata con i nomi e non solo , cercherò di stare più attenta !!!!
      Un bacione :-))

      Elimina
  10. scusate per il ritardo di circa un anno.... ma dovevo farle oggi, invece..... negli ingredienti ci sono 100gr di latte che nel procedimento nn esistono... invece c'è un... mettete nella planetaria l'acqua.... ma che acqua?????? help me please!!!!! lucya

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Lucya,
      è stato un errore di trascrizione, era latte, adesso è sistemato.
      Grazie per avermi avvisato

      Elimina

Possono interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...